Risultati

Evento Edra sull'odontoiatria

Dal paziente 4.0... al dentista 4.0?

Il paziente è già 4.0, ma il dentista? Successo dell'eventoEDRA.

E' questo il tema che l'evento "Dal paziente 4.0... aldentista 4.0?" ha cercato di approfondire lunedì 25 settembre al CentroCulturale Svizzero di Milano.

Organizzato da EDRA, l'appuntamento ha visto la presenza dei più illustri opinion leader del settore odontoiatrico in rappresentanza dei pazienti, presente Laura Filipucci di Altroconsumo, dei liberi professionisti, dell'Università, delle principali aziende di settore. Tra loro i presidenti AIO Fasto Fiorile, AIC Lorenzo Breschi, Amici di Brugg Cesare Robello, ANDI Gianfranco Prada, Fondoprofessioni prof. Roberto Callioni, CAO Milano AndreaS enna, COI AIOG Maria Grazia Cannarozzo, Collegio dei Docenti prof. Enrico Gherlone (attuale presidente) e prof. Roberto Di Lenarda (presidente eletto), SIDP Claudio Gatti, SIOH Marco Magi, la prof.ssa Laura Strohmenger, coordinatrice del Centro di Collaborazione OMS, il Vice presidente ADDE Maurizio Quaranta. Al Direttore Esecutivo EDRA Ludovico Baldessin il compito dipresentare le attività a supporto dei professionisti della salute e di quelle dell'area odontoiatrica illustrate dal prof. Massimo Gagliani, Coordinatore Scientifico Area Odontoiatrica Gruppo EDRA.

Punto centrale dell'evento la lezione della prof.ssa ErikaMallarini, docente Università Bocconi, che ha illustrato una ricerca condottadall'OCPS Bocconi (Osservatorio Consumi Privati in Sanità) sull'influenza del brand in sanità e le nuove richieste dei pazienti.

Una tavola rotonda moderata dal Direttore di Odontoaitria33, Norberto Maccagno, ha poi approfondito i temi.

La chiusura è stata affidata al Presidente del Gruppo EDRA, Giorgio Albonetti, che ha illustrato la crescita del Gruppo editoriale in questi 4 anni di vita e le recenti acquisizioni che consentiranno nuove opportunità internazionali per gli autori che collaborano con EDRA.

E' possibile rivedere l'intero evento dalla pagina Facebook di Odontoiatria33 grazie al contributo dell'azienda Mylan.